Delega di pagamento - RataFacile - Prestiti per i dipendenti Arma dei Carabinieri

Vai ai contenuti

Menu principale:

Prodotti
Delega di pagamento
Se sei un dipendente Pubblico o Statale ed hai già una cessione del quinto in corso, per avere liquidità aggiuntiva o per una spesa ad alto budget, puoi ricorrere alla delega di pagamento. Si tratta di un prestito a tasso fisso con rateizzazione fino a 10 anni dove la rata viene decurtata direttamente dalla busta paga. La delega di pagamento richiede una convenzione tra l'istituto finanziario che eroga il prestito e l'amministrazione. Grazie agli accordi stipulati dalla banca partner con le maggiori amministrazioni Pubbliche e Statali presenti sul territorio nazionale, riusciamo ad offrirti prodotti finanziari dedicati ed estremamente competitivi.

Perchè scegliere un prestito tramite delega di pagamento?

Comodo: Puoi scegliere l'importo che vuoi e restituirlo con rate da 24 fino a 120 mesi a tasso fisso.

Semplice: Firma singola e nessuna motivazione richiesta.

Facile da richiedere: Le convenzioni stipulate con le Amministrazioni rendono la richiesta molto semplice e la liquidazione veloce.

Sicuro: Il prestito è protetto da una polizza assicurativa obbligatoria che garantisce i rischi legati alla perdita dell'impiego, il decesso e l'invalidità totale o permanente.

Pratico: Non dovrai preoccuparti di pagare mensilmente la rata perché verrà addebitata direttamente sulla busta paga. Si annulla così il rischio di dimenticare il pagamento mensile della rata e di conseguenza una possibile segnalazione nelle banche dati.

Riassunto delle caratteristiche:
  • Per dipendenti Pubblici, Statali e Parapubblici.
  • È possibile affiancare il Prestito con Delega alla Cessione del Quinto ed avere così un finanziamento con un rata mensile che può arrivare fino al 40% dello stipendio.
  • Importi da 2.500 euro fino a 80.000 euro.
  • Rateizzazione da 24 a 120 mesi.
  • Firma singola e nessuna motivazione richiesta.
  • Rata e tasso fissi.
  • Possibilità di accedere al prestito anche in presenza di protesti, pignoramenti e disguidi finanziari.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu